EMANUELE+ANNALISE


Wedding in Siracusa

Uno dei più grandi privilegi del fotografo è diventare importante confidente e amico delle sue coppie. Raccontare il giorno del matrimonio significa spesso accompagnare per mano due persone che ti hanno confidato emozioni molto personali, momenti che cerchi con discrezione di risuscitare attraverso una lacrima, una panca, un bambino che segna la vita che continua in tutta la sua bellezza, i colori e la tradizione della terra di appartenenza.

Gesualdo Bufalino scrisse una grande verità:
“La fotografia rappresenta un certificato di morte, ma nello stesso tempo una promessa di resurrezione; è un documento impassibile, ma, nello stesso tempo, una fontana di lacrime esistenziali. Più ancora: obbedisce al tempo e lo fulmina; sanziona una perdita e vi sostituisce un simulacro immortale…”

Conoscere coppie così belle dentro e fuori arricchisce chi ne viene a contatto e lo stesso ruolo del fotografo va molto al di là di un lavoro commissionato mesi prima.